Regione Sicilia

"Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale"

Ultima modifica 7 settembre 2018

"Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale"

'Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale' - AMVA - è un Programma promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, attuato da Italia Lavoro, con il contributo dei PON del Fondo Sociale europeo 2007-2013 “Azioni di sistema” e “Governance e azioni di sistema”.

Il Programma intende promuovere l’applicazione del contratto di apprendistato, per incrementare i livelli occupazionali dei giovani nel mercato del lavoro italiano. In particolare l’obiettivo è quello di sostenere e diffondere gli strumenti volti a favorire la formazione on the job e l’inserimento occupazionale di giovani che si trovano nello stato di svantaggio. Verranno promossi dispositivi per incentivare il contratto di apprendistato, la creazione delle “botteghe di mestieri” e contributi per la creazione di nuova impresa.

L’attività si realizza attraverso un’azione integrata tra politiche per lo sviluppo delle imprese, politiche per il lavoro e politiche per la formazione.

L’azione, sviluppata sull’intero territorio nazionale, coinvolgerà gli attori del mercato del lavoro, i giovani (da 15 a 35 anni che si trovano nello stato svantaggio - REG. CE 800/2008 ) e le aziende dei comparti produttivi tipici della tradizione italiana.

 

Ambito delle attività
Il Programma si realizza attraverso due linee di intervento:

  • un’azione di sistema, che prevede di rafforzare la cooperazione tra Stato, Regioni, Servizi per il lavoro, Associazioni di Categoria e Imprese sui temi dell’apprendistato, delle Botteghe di Mestieri e la Creazione di Nuova Impresa con particolare riferimento a comparti produttivi propri della tradizione italiana;

  • una sperimentazione operativa, all’interno della quale saranno promossi dispositivi, modalità operative e strumenti per favorire la formazione on the job, l’inserimento occupazionale in sinergia con la Rete di attori costituita proprio grazie all’azione di sistema.

Nell’ambito della linea di intervento "sperimentazione operativa"saranno realizzate 3 attività:

  1. Intervento per la promozione del contratto di APPRENDISTATO
    Tale azione è finalizzata alla promozione e diffusione di un uso più incisivo di dispositivi e strumenti volti a favorire l’inserimento occupazionale di giovani da 15 a 29 anni.
    Per le aziende che assumeranno giovani con contratto di apprendistato sono previsti:

    • 5.500 euro di contributo per ogni giovane, che abbia compiuto quindici anni e fino al venticinquesimo anno di età, assunto con contratto di apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale (in tutti i settori di attività);

    • 4.700 euro di contributo per ogni giovane di età compresa tra i diciassette e i ventinove anni, assunto con contratto di apprendistato professionalizzante o di mestiere (in tutti i settori di attività).

  2. Sperimentazione di un modello per formare giovani all’interno di “BOTTEGHE DI MESTIERI” quali strutture impegnate nei comparti produttivi propri della tradizione italiana, individuate mediante un avviso pubblico (110 "botteghe dei mestieri" in altrettante province).
    Per questo tipo di azione sono previsti i seguenti incentivi:

    • 2.500 euro mensili per ogni bottega di mestiere in cui 30 giovani disoccupati svolgono un tirocinio semestrale per la formazione on the job;

    • 500 euro mensili per 3.300 giovani ( 30 per le 110 province) inseriti nelle botteghe che beneficeranno di un periodo (6 mesi) di formazione lavoro in azienda.

  3. CREAZIONE NUOVE IMPRESE ovvero sviluppo e gestione di un sistema sperimentale di contributi finalizzati alla creazione di nuova imprenditoria da parte di giovani con attitudine imprenditoriale
    Per questo tipo di azione sono previsti i seguenti incentivi:

    • 10.000 euro per 500 giovani interessati a promuovere nuove imprese nei comparti produttivi propri della tradizione italiana.

Le azioni previste dal programma sono rivolte alle imprese residenti su tutto il territorio italiano e a giovani che intendono avviare un’impresa nei comparti produttivi tipici della tradizione italiana. L'attività si concluderà al 31 gennaio del 2014.

Maggiori informazioni seguendo il seguente indirizzo:
http://www.italialavoro.it/amva