Avviso per i residenti e i domiciliati in Sicilia rientrati da altre regioni o dall’estero

Pubblicato il 16 marzo 2020 • Emergenza

Avviso alla cittadinanza.
Chiunque e’ residente o domiciliato in Sicilia, ed è rientrato da altre regioni o dall’estero deve comunicarlo ai soggetti indicati nell’articolo 5 del decreto n. 5 del presidente della regione Musumeci e osservare la quarantena per 14 giorni. 
Articolo 5
(Ingresso di persone fisiche nel territorio regionale)
1. I soggetti residenti o domiciliati nell’intero territorio regionale che vi facciano rientro da altre regioni o dall’estero devono comunicare tale circostanza al Comune, al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio, nonché al proprio medico di medicina generale ovvero al pediatra di libera scelta con obbligo di osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario, mantenendo lo stato di isolamento per 14 giorni dall’arrivo con divieto di contatti sociali, di osservare il divieto di spostamento e di viaggi, di rimanere raggiungibile per ogni eventuale attività di sorveglianza. Nel caso in cui l’appartamento non gode di stanza isolata con bagno annesso ad esclusivo utilizzo, i familiari conviventi dovranno sottostare, con le medesime modalità, all’obbligo di osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario.
2. I soggetti che fanno ingresso nel territorio regionale per comprovate esigenze lavorative, purché rientranti tra quelle espressamente consentite dal DPCM del 11 marzo 2020, devono adottare tutte le misure previste per il contenimento del contagio da COVID-19 dalla normativa nazionale e regionale.